Tag Archives: Helena Rubinstein

Beauty Pics #9 Mascara Helena Rubinstein Lash Queen Feline Extravaganza

25 Gen

Eccomi,

manco da un po’ su questi schermi, devo rimediare! Mi ero ripromessa di postare questo mega mascara!

Ne stavo cercando uno che fosse: volumizzante, portatore sano di defiizione “grafica” e extra allungante, da sostituire all’ormai fossilizzato Chanel. E dire ho le ciglia lunghe di mio! In realtà io le vorrei effetto ciglia finte…non mi bastano mai! ^_^

Allora ecco cosa mi ha proposto la commessa di Limoni:

Questa bella confezione di Helena Rubinstein, della serie Lash Queen, versione limitata Feline Extravaganza, con matita occhi nero glitter in Omaggio! Prezzo 27€, nella norma per un mascara da profumeria, ma fantastico se si pensa all’omaggio!

Eccola aperta:

Fa bella mostra di se il mascara dal tubetto metallico smaltato, a motivo leopardato oro sul nero..bellissimo! E la matita è tutta luccicante, entrambi adagiati in una bella confezione di plastica floccata nera.

Per prima cosa provo la matita omaggio: scrive molto, ha un tratto definito, non la consiglio per l’interno dell’occhio a causa dei glitter ma come eyeliner è bellissima!

ecco:

Passiamo al pezzo forte. Il mascara oltre ad essere bellissimo da vedere è pure meraviglioso sulle ciglia: enfatizza la curvatura, infoltisce, definisce  e allunga, in una sola parola FELINE di nome e fatto!! Occhi da gatta!

(scusate la faccia da pesce lesso e gli occhi rossi da allergia ç_ç)

particolare:

La matita tutta sbavata, scusate, ho fatto la foto prima di passare il cotton fiocc =_=

Ed ecco come era prima!

Lo trovo meraviglioso, al pari del Ypnose di Lancome, gli unici mascara che mantengono le promesse e che NON SECCANO IN DUE SETTIMANE*, perchè questo Feline Extravaganza ce l’ho da tre mesi e funziona ancora perfettamente: è ovvio che il tubetto è profilato alla perfezione! Mi soddisfa anche la tenuta: tutto il giorno, anche cambiando diverse volte maglioni e magliette o lacrimando per colpa dell’allergia… Non puzza, il che è grande cosa visto che molti mascara trovo sappiano di aceto, e asciuga subito (questo permette una seconda passata e un maggiore effetto scenografico) e non fa grumi.

La mia soffisfazione è al massimo. Un prodotto eccellente, mi trovo bene con questa marca!

La prossima volta credo che proverò il Dior, solo per curiosità ma questo me lo segno!!

* il mascara di Chanel, per quanto fosse mitico è purtroppo seccato subito, portandosi nella tomba dei mascara secchi circa il 50% del contenuto del tubetto: adesso per non sprecare nulla ho lavato scovolino e tubo per metterci olio di ricino, ottimo rinforzante per ciglia.

A presto!

Baci

Momo

Beauty Pics #8 Cipria Color Clone HR

21 Dic

La cipria, con primer e fondotinta è uno dei cosmetici base irrinunciabili. Deve essere di formulazione idonea al volto per evitare un orrendo effetto “farina in faccia”,  o peggio, zolle di fondotinta rappreso in punti strategici. Provarle in profumeria una porzione di pelle “critica”, è consigliabile, io faccio così: la provo oggi, poi se mi piace la compro il giorno successivo, almeno vedo se è compatibile con il mio viso.

Il meglio sarebbe prediligere tinte neutre, trasparenti, impalpabili e mattificanti o illuminanti, che vadano d’accordo con il fondotinta: io utilizzando il Teint Miracle di Lancome 01 ho dovuto cercare una formulazione luminosa (già il fondotinta è leggermente shimmer, una compatta matt potrebbe causare l’effetto maschera di cera..ç_ç), leggera, non grassa e opacizzante solo dove serve, senza seccare.

Potrebbe sembrare impossibile da trovare, ma ho trovato il perfect match col mio fondotinta in Color Clone di Helena Rubinstein: texture morbida, nessun odore che “secca il naso” (molte ciprie mi causano questo problema, troppo odorose!), colore che fonde con la base e zona T sotto controllo.

Non colora: uniforma, come dice il nome stesso, che richiama un famoso tool di Photoshop, si adagia sul fondotinta perfettamente, senza effetti polverosi, minimizzando le imperfezioni. Sono molto soddisfatta, mi ha persino fatto dimenticare quanto odio il colore del fondo di Lancome.

Durante l’acquisto ho avuto modo di testare sulla mia pelle diverse ciprie: Dior, la più chiara risultava eccessivamente perlata, comunque ottima texture, Chanel, troppo scure le polveri impalpabili, quelle compatte le ho trovate eccessivamente grasse, Lancome: nessuna che si abbinasse al mio incarnato ç_ç, Clarins:, troppo grasse. Ho lasciato perdere i brands minori, volevo una cipria di qualità 😀

Si presenta come un dono delizioso e sobrio, che come sempre mi faccio da sola, una scatoletta lucida in un dorato chiarissimo a specchio, quarata con due angoli smussati. Ottimo lo specchio, davvero, invece l’applicatore spugnetta è orrido. La cipria va data col pennello. Quello grande ;D Perfetta per fissare il trucco, dura davvero fino a sera!

Il prezzo è davvero allucinante, 45€, però sembra essercene di prodotto..in ogni caso l’ho già usata parecchio e si vede (ha due settimane di vita ç_ç)

L’unica cipria che sospiro da sempre è la LeClerc Camelia. Devo solo avere il coraggio di ordinarla dall’inghilterra o dalla Francia….per adesso mi godo questa meraviglia HR!

Baci,

Momo